Auto elettriche, oltre 770 mila vendute nel 2016, Cina regina mondiale

PUBBLICATO IL 05 APRILE 2017

Cina, Stati Uniti, Norvegia, Regno Unito i mercati in cui si comprano più auto a batteria

Auto elettriche, oltre 770 mila vendute nel 2016, Cina regina mondiale

Nel 2016 sono state vendute 774.000 auto elettriche nel mondo, quasi il quadruplo rispetto al 2013, quando ne erano stato targate 211.000. Lo rivela una dettagliata analisi pubblicata dal giornale tedesco WirtschaftsWoche. In valori assoluti, la Cina è di gran lunga il primo mercato per le macchine a batteria: includendo i modelli ibridi plug-in, cioè ibridi ricaricabili, il Regno di Mezzo ha contabilizzato 507.000 immatricolazioni, pari ad una quota di mercato dell’1,8%. Le autorità cinesi spingono molto sulla eco mobilità, un po’ per ragioni ambientali (nelle grandi metropoli l’inquinamento ha raggiunto livelli insostenibili) e un po’ per incentivare i costruttori nazionali.  

Norvegia, prima in Europa e terza al mondo 

Con quasi 45.000 auto a zero emissioni commercializzate, la Norvegia è il terzo mercato elettrico al mondo (dopo Cina e Usa). Considerando che gli abitanti sono appena 5 milioni e che è il primo produttore di greggio dell’Europa Occidentale, con una quota di auto elettriche sul nuovo del 29% il paese scandinavo è distante anni luce dal resto del pianeta.  

Vincono i Paesi dove le elettriche sono incentivate 

Anche dai Paesi Bassi, dove pure le auto elettriche e ibride ricaricabili valgono il 6% del mercato con quasi 23.000 consegne. La Svezia arriva al 3,6% con 13.400. Gli Stati Uniti (157.000 auto) offrono incentivi fino a 7.500 dollari e sono secondi in assoluto come volumi, ma la quota è appena dello 0,9%, mentre la Gran Bretagna è quarta con 37.000 macchine e una penetrazione dell’1,3%. In Francia(dove sono previsti incentivi fino a 6.000 euro) lo scorso anno sono state registrate oltre 29.200 auto pari all’1,5%, mentre la Germania (che puntava al milione entro il 2020) non è andata oltre le 24.600 (0,7%). 

I modelli con la maggiore autonomia 

Escludendo i modelli annunciati, per alcuni dei quali vengono stimate percorrenze favolose tutte da verificare, fra quelli di serie già testati, la Tesla Model S vanta la maggiore autonomia, che oscilla fra i 613 (test di laboratorio) ed i 500 chilometri (reali). L’intero podio è americano: al secondo posto c’è la Opel Ampera-e (la base è Chevrolet Bolt) con 400 chilometri veri (520 dichiarati) e al terzo Tesla Model 3 (che arriverà nel 2018) che condivide gli stessi parametri (400 km annunciati e 300 reali) con la Renault Zoe. 

Le “elettrificate” più vendute Paese per Paese 

Tesla Model S è l’auto a zero emissioni più cara e nel 2016 è risultata l’elettrica più venduta in Svizzera (1.229 esemplari) dove sono previste “solo” agevolazioni fiscali. La Bmw i3 piace all’est e, anche se con pochissime unità consegnate (meno di 250 in tutto), è prima in Romania, Slovenia, Repubblica Ceca e Grecia. La “i” porta bene a Nissan Leaf, in testa in Italia (449), Islanda, Irlanda e una parte della penisola iberica, il Portogallo, mentre VW e-up comanda in Lituaniae Croazia. La Zoe è leader in Francia (11.404 unità), Germania, Austria e Danimarca , con VW Passat GTE a dominare in Svezia (3.804) e Paesi Bassi(4.016). Le “sorprese” sono due modelli “imponenti” (ibrid plug-in) come Volvo XC90 Phev e Mitsubishi Outlander Phev: il Suv svedese è il modello “elettrificato” più venduto in Finlandia e Belgio (1.586), mentre quello giapponese è il più immatricolato nel Regno Unito (9.439), in Norvegia (5.136), Spagna (555) e Lettonia (7).